Diritto penale

Delitti

22 | 09 | 2022

I presupposti per la configurabilità del concorso in detenzione o porto illegale di armi

Valerio de Gioia

Con sentenza n. 35373 del 15 luglio 2022, depositata il 22 settembre 2022, la prima sezione penale della Corte di Cassazione ha ribadito il principio di diritto secondo cui, «ai fini della configurabilità del concorso in detenzione o porto illegale di armi, è necessario che ciascuno dei compartecipi abbia la disponibilità materiale di esse e si trovi, pertanto, in una situazione di fatto tale per cui possa, comunque, in qualsiasi momento, disporne» (Cass. pen., sez. I, 22 gennaio 2019, n. 6796).

Vuoi continuare a leggere?

Accedi

NJus costituisce uno strumento indispensabile per l'aggiornamento del professionista e per la preparazione di esami e concorsi: i contributi, dal taglio pratico-operativo, si caratterizzano per la eccezionale tempestività e chiarezza espositiva.

Il gruppo di lavoro di NJus, annotando quotidianamente sino a 15 provvedimenti delle Corti Superiori depositati quello stesso giorno, offre una informazione giuridica autorevole e di qualità senza pari.