Diritto processuale penale

Misure cautelari

24 | 11 | 2021

La «gravità» degli indizi di colpevolezza rilevante ai fini dell’applicazione della misura cautelare

Giulia Faillaci

Con sentenza n. 43323 del 10 novembre 2021 (dep. 24 novembre 2021), la prima sezione penale della Corte di Cassazione è tornata a occuparsi dei «gravi indizi di colpevolezza» rilevanti ai fini dell’applicazione delle misure cautelari.

Il legislatore, osserva preliminarmente la Suprema Corte, nel prevedere all'art. 273 c.p.p. che nessuno può essere sottoposto a misure cautelari se a suo carico non sussistono «gravi indizi di colpevolezza» ha inteso utilizzare il termine «indizio» non nel suo connotato tradizionale di «elemento di prova critico o indiretto» ma ha inteso riferirsi ai contenuti della prognosi (indizi. di colpevolezza) creando un doveroso «rapporto» tra la valutazione in materia di libertà ed il prevedibile esito finale del giudizio (la colpevolezza intesa come ...

Vuoi continuare a leggere?

Accedi

NJus costituisce uno strumento indispensabile per l'aggiornamento del professionista e per la preparazione di esami e concorsi: i contributi, dal taglio pratico-operativo, si caratterizzano per la eccezionale tempestività e chiarezza espositiva.

Il gruppo di lavoro di NJus, annotando quotidianamente sino a 15 provvedimenti delle Corti Superiori depositati quello stesso giorno, offre una informazione giuridica autorevole e di qualità senza pari.